Alma Roma

Una peculiarità di Alma Roma fu la redazione completa del periodico in latino, da parte di cultori di Roma strinsisi dal 1922 nel sodalizio omonimo che era stato fondato da Ruggero Caimmi, “guida autorizzata in Castel Sant’Angelo”.

Alma Roma, complemento di titolo: latinitatis praeconium singulis mensibus editum, editore Bertero,  fu avviata col numero del maggio 1914, ebbe appunto cadenza mensile, cessò nel 1942.

La rivista, che ospitava anche poesie, saggi, notizie anche grammaticali, recensioni, fu improntata all’attenzione alla cultura storica e artistica di Roma, con visite a siti archeologici, musei, monumenti, e commemorazioni di eventi storici e di personaggi legati alla città; non mancarono tuttavia spunti di letteratura e filosofia. Tra le firme di latinisti spiccarono quelle del messinese Giuseppe Morabito, rinomato autore di carmi in lingua e per decenni docente al Liceo “Maurolico”, e di Francesco Sofia Alessio.

[DA AGGIORNARE] In Emeroteca ne sono conservati 40 fascicoli, dal 1932 al 1933, dal 1937 al 1941.

Vedi scheda disponibilità d’archivio: Alma Roma (PDF)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...