-Appuntamenti con l’Istituto di Studi Pirandelliani-

 

luigi_pirandello sipario2Ospito sul Diario della pagina dell’Emeroteca del Liceo classico “F.Maurolico” di Messina notizie ed informazioni relative alle attività dell’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro contemporaneo (clic), altresì nell’intento di promuoverle, pubblicizzarle, sostenerle. 

ISP Istituto di Studi Pirandelliani LOGOL’Istituto ha prestigiosa e suggestiva sede nella Casa-Studio di Luigi Pirandello in Via Antonio Bosio, 13 B – 15 a Roma, l’ultima residenza dello scrittore, quella che forse sentì più sua, dove lavorò e scrisse le sue opere, dove elaborò gli scritti e le rappresentazioni teatrali, ricevette attori e impresari e dove è ancora conservato un patrimonio di documenti autografi e prime edizioni (di opere sue e inviategli in dono da scrittori e critici) di inestimabile valore.

La gestione e la problematica salvaguardia della Casa  e dei suoi tesori di cultura sono in carico dell’Istituto, che sia per mantenere vivo l’interesse per lo scrittore girgentino, sia per rispondere all’esigenza di Conoscenza dei non pochi suoi cultori, sia per far fronte a insufficienti sovvenzioni ed a spese rilevanti, propone un ampio ventaglio di attività, happening, incontri di studio e di interazione scenica.

In particolare, il calendario di gennaio prevede due serie di appuntamenti:

-12369 LP. Orbite, traiettorie, frequenze dai Taccuini di Luigi Pirandello-

studio pirandello roma da scrivaniaDomenica 17 gennaio – ore 20.00
Domenica 24 gennaio – ore 20.00
Domenica 31 gennaio – ore 20.00

“Da un’idea di Dina Saponaro e Lucia Torsello, con Gianluca Enria, Elisa Pezzuto, Odette Piscitelli Leoni, Francesca Beatrice Vista; Arpa e canto: Elisa Pezzuto; Movimenti scenici: Francesca Beatrice Vista;
Regia: Gianluca Enria.

«Una lettura inedita dell’officina interiore dell’Autore il quale, a partire dalla sua tesi di laurea non ha mai abbandonato il vivo interesse per il valore fonosimbolico del linguaggio.
I Taccuini su cui Pirandello appuntava, registrava, elencava gli esiti della sua incessante ricerca fonolinguistica, verranno letti e sonorizzati seguendo molteplici traiettorie, orbite e frequenze. Non mancheranno rapide incursioni in altre opere (Enrico IV, Vestire gli ignudi, ecc.). I brani musicali sono tratti da opere di Philip Glass, Gaetano Lama, Evan Lurie, Technofonik, Kurt Weill, con improvvisazioni di Elisa Pezzuto.
La serie numerica che dà il titolo a questo inedito lavoro corrisponde al numero dell’asteroide dedicato a Luigi Pirandello: 12369

Istituto di Studi Pirandelliani – Casa Museo Luigi Pirandello
Via Antonio Bosio, 13 b – 00161 Roma
-E’ richiesta una Donazione di  € 10,00; per le Prenotazioni: 0644291853 / 3490712661 e posta@studiodiluigipirandello.it  – »

(testo tratto dalla pagina Facebook dell’Istituto, clic)

——

Giovedì 28 Gennaio 2016, ore 18.30

-Gruppo di lettura-

Casa studio Pirandello interni“Il Gruppo di Lettura di Casa Pirandello ti dà appuntamento a giovedì 28 Gennaio 2016. Divulga, passaparola, porta amici… ma soprattutto iscriviti con una donazione di 9 euro al mese.
E’ un peccato perdere questa opportunità. Perché l’iniziativa possa continuare si deve formare un gruppo di minimo 18 persone.
Giovedì 28 Gennaio 2016, ore 18,30 si riunisce il Gruppo di Lettura di Casa Pirandello, condotto da Giorgio Patrizi, professore ordinario di Letteratura italiana e critico letterario.
Per un omaggio al luogo, il libro guida sarà ancora Il fu Mattia Pascal, che verrà riscoperto attraverso percorsi tematici, di scrittura e con esperimenti di reading a più voci.  Nei successivi incontri si deciderà di volta in volta quale libro leggere e di quale autore.
Le riunioni mensili si svolgeranno nel salotto studio di Luigi Pirandello, luogo carico di suggestioni letterarie, in Via Antonio Bosio 13b.
Per dieci incontri a tutti i partecipanti si richiede una donazione di 90 euro da versare anche in più rate. Se la somma verrà versata mediante bonifico bancario al nostro Iban, sarà possibile detrarne il 65% dall’imponibile nella dichiarazione dei redditi (Art Bonus).
Per visitare lo studio, consultare la Biblioteca e gli Archivi, e per ogni altra informazione inviare un messaggio a posta@studiodiluigipirandello.it o telefonare allo 0644291853 “. (testo tratto dal sito dell’ISP –clic-)”.

Perché proprio Pirandello?

Il fu Mattia Pascal nuova Antologia copertina della prima edizione (1904)Perché l’Emeroteca del Liceo Classico “F. Maurolico” di Messina promuove attività e studi relativi a Luigi Pirandello?
La ragione della segnalazione risiede nella presenza, in riviste e periodici custoditi in Emeroteca, di rilevante documentazione non solo quanto a saggi _su_ Luigi Pirandello (su “Il Veltro”, su “Belfagor”, su “Nuova Antologia”… e l’elenco continuerebbe a lungo) ma altresì quanto a scritti _di_ Pirandello: novelle e romanzi a puntate (si citi anche solo “Il Fu Mattia Pascal”) in edizione originale (spesso nella prima edizione assoluta).
Una presenza che mi impegno a valorizzare e rivitalizzare dall’oblio, sia nella catalogazione, sia nell’informatizzazione, sia nello spoglio analitico e nella ripresa testuale a fini di studio e di bibliografia.
quaderni del veltro 8.1968 PirandelloRinnovo l’invito a venire in Emeroteca dietro appuntamento a visionare di persona (ma con indispensabile riguardo!) tali materiali e/o di continuare a consultare le nostre pagine virtuali: per studio, per interesse filologico o bibliografico o per pregnante curiosità, per confrontarsi con le tracce vive della letteratura e della storia e, in una, partecipare e collaborare alle attività della nostra Emeroteca nei suoi percorsi di offerte formative e culturali.
prof. Maria Amici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...